Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Die Linderung von Plantarfasziitis ist gut. Ich mache mir Sorgen, dass ich nie wieder zu meinen anderen Schuhen zurückkehren kann, aber die kybun Schuhe haben mein Leben bereits zum Besseren verändert.

Kate Malone MBE, Keramikkünstlerin und Töpferin aus England

Der kybun Schuh gibt mir Stabilität und Komfort. Er ermöglicht es mir, länger und weiter zu gehen, ohne Beschwerden zu haben.

Dr. Neil Roberts. pensionierter Hausarzt aus England

Ich bin bereits seit vielen Jahren Polyarthritis- und Weichteilrheuma-Patientin und habe etliche Versuche mit orthopädisch umgebauten Schuhen und Einlagen hinter mir, die nie richtig gepasst haben, trotz mehrfachem Umbauen. Das längere Gehen hat mir starke Schmerzen verursacht. Als Hundehalterin und begeisterte Wanderin bin ich darauf angewiesen, gut gehen zu können. Durch eine Kollegin bin ich auf die kybun Schuhe aufmerksam geworden. Seither gehe ich mit meinem Hund absolut schmerzfrei spazieren und auch längere Wanderungen sind problemlos möglich – sogar das Abwärtsgehen. Vor einiger Zeit sollte ich, da mittlerweile auch noch Hallux und ein Hammerzeh dazu gekommen sind, wieder einen Versuch starten mit orthopädischen Schuhen. Sehr schnell hatte ich erneut Schmerzen am betroffenen Fuss, Probleme mit den Knien und dem Kreuz. Ich habe sofort wieder auf den kybun Schuh umgestellt und gehe wieder schmerzfrei!

Cornelia Heizmann aus der Schweiz

Daniel Dürr aus der Schweiz

Warum tragen Sie den kybun Schuh? Ich habe mir diesen Schuh gekauft, weil ich meinen Gelenken und Beinen etwas Gutes tun wollte. Ob beim Wandern oder Spazieren, ich trage sie immer. Ich habe bemerkt, dass sie auf dem Eis auch gut sind. Die Kollegen müssen alle auf dem Eis Spikes tragen. Ich kann auf dem Eis gehen, wie wenn nichts wäre und fühle mich sehr sicher. Sie hatten eine Meniskusoperation. Wie erleben Sie die Entlastung? Von der Rehabilitation spüre ich sehr viel im Alltag. Meine Knie sind stabiler. Ich hatte mit diesen Schuhen auch schon ein Training. Jetzt trage ich sie bei der Rehabilitation und sie sind super. Wie ist das Erlebnis auf dem Eis? Wir bereiten hier das Eis vor, müssen es glätten und ich brauche eine Sicherheit. Mit meiner Meniskusoperation kann ich mir ein Sturz nicht leisten. Man sieht ich habe keine Spikes.

Daniel Dürr aus der Schweiz

Ich trage die kybun Schuhe bei meiner Arbeit im Verkauf und in der Werkstatt. Zudem absolviere ich mein regeneratives Lauftraining mit dem Modell Magglingen um damit meinen Körper von den harten Strapazen optimal zu entlasten. (Stifi Reichmuth hat im Freistil bis 86 Kg die Bronzemedaille an der WM 2019 gewonnen. Dies ist die erste WM Medaille im Freistil seit es darüber Aufzeichnungen (1904) gibt!)

Stefan Reichmuth, Ringer aus der Schweiz

Morgens beim Aufstehen fühlte es sich an, als träte ich mit der rechten Ferse in eine Reisszwecke. Unwillkürlich habe ich wohl versucht, das betroffene Bein weniger zu belasten. Infolge der Schonhaltung bekam ich heftige Hüftschmerzen, denen dann meine ganze Aufmerksamkeit galt. Schliesslich wurde mir klar, dass ich völlig anders lief als zuvor und meine Hüftgelenke lediglich deshalb überstrapaziert wurden. Meine Schmerzen wurden jedoch immer grösser. Ich bekam neue Einlagen, aber nie passten sie perfekt. Ich war verzweifelt, denn nur durch eine ausgewogene Ernährung und die täglichen Wanderungen mit meinem Mann hatte ich ja abgenommen und meinen Typ-2-Diabetes, der schon insulinpflichtig zu werden drohte, in den Griff bekommen. Das sollte jetzt alles vorbei sein? Damit wollte ich mich nicht abfinden. Dank meiner Tochter wurde ich auf die kybun Schuhe aufmerksam. In einem kybun Shop stand ich dann auf einer gepolsterten Matte. Der Verkäufer forderte mich auf, mit dem ganzen Fuss aufzutreten und beim Laufen mal richtig abzurollen. Das habe ich mich zunächst nicht getraut. Ganz vorsichtig wagte ich den ersten Schritt und stellte fest, dass das schmerzfrei funktionierte. Mir kamen vor Erleichterung die Tränen. Ich probierte die ersten Paar Luftkissen-Schuhe an. Ich hatte vor, die zu mieten, um sie zu testen. Ich lief allerdings derart gut darin – die kranke Ferse tat kaum noch weh – dass ich gleich zwei Paar kaufte. Ich bekam zusätzlich Dehnungsübungen gezeigt. Die Übungen mache ich seither mehrmals täglich. Schon seit einem Dreivierteljahr kann ich nun wieder völlig schmerzfrei gehen, brennende Füsse und stechende Schmerzen gehören der Vergangenheit an. Inzwischen besitze ich sechs Paar Schuhe mit der Luftkissensohle. Mich hat einfach der Ehrgeiz gepackt. Schliesslich habe ich auf diese Weise in den letzten vier Jahren zwölf Kilo abgenommen und meine Blutwerte liegen wieder im Normalbereich. Ich kann jetzt völlig auf Diabetes-Medikamente verzichten.

Ulrike Rausch aus Deutschland

Heinz Zürcher aus der Schweiz

Ich habe eine Massive Fehlstellung des linken Fussgelenkes mit ausgeprägtem Knick-Senkfuss und starke schmerzen beim Gehen. Mein Orthopäde hat Einlagen verordnet, damit hatte ich aber schon früher keinen Erfolg. Durch die Empfehlung meiner Ehefrau habe ich mich bei der Firma kybun gemeldet, wo ich von Herrn Karl Müller kompetent beraten wurde. Er hat sich der Problematik persönlich angenommen und nach einer nachhaltigen Lösung gesucht und den Schuh auf meine Bedürfnisse umgestaltet und angepasst. Mit dem kybun Schuh kann ich bedeutend sicherer gehen, habe besseren Halt, kaum mehr Schmerzen und die Schwellungen haben deutlich abgenommen. Mein Gang hat sich verbessert und auch meine Lebensqualität hat sich deutlich gesteigert.

Heinz Zürcher aus der Schweiz

Barbara Bürgin, Responsabile dell'asilo nido Purzelhuus, Svizzera

Quando giocano col tappeto, i bambini creano delle costruzioni o delle sorte di rampe. Hanno anche preso le palline della piscina e le hanno messe sotto il tappeto, utilizzandolo come una slitta. Se ne hanno la possibilità, i bambini sanno essere creativi.

Barbara Bürgin, Responsabile dell'asilo nido Purzelhuus, Svizzera

Hansruedi Baumann, Pedagogo dello sport dalla Svizzera

Noi di "Mut tut gut!" mostriamo ai genitori, agli animatori e agli insegnanti come creare un ambiente di apprendimento stimolante. Così i bambini possono muoversi liberamente e divertirsi. Il tappeto morbido ed elastico kybun si presenta come un materiale versatile e stimolante. I bambini sono invogliati a rotolarsi, fare capriole, molleggiare e saltellare proprio come su un trampolino. Questi tappeti sono ottimi anche per poter saltare. Inoltre i bambini li possono utilizzare per fare delle costruzioni, leggere libri e persino per rimettersi in salute. Questo tipo di tappeti è una garanzia per permettere ai bambini di imparare a fare le capriole, cosa che purtroppo oggi non è più così scontata.

Hansruedi Baumann, Pedagogo dello sport dalla Svizzera

Esther Näf visitatore del mondo kybun, Svizzera

Calza in modo ottimale. Ho tolto la scarpa soltanto per abbinarla meglio ai vestiti. Ma ne ho già comprate due paia e ci camminerò su volentieri.

Esther Näf visitatore del mondo kybun, Svizzera

Paul Krähemann visitatore del mondo kybun, Svizzera

È ottima! Rilassa la schiena. All’inizio la sensazione è stata strana, ma con il tempo ci si abitua.

Paul Krähemann visitatore del mondo kybun, Svizzera

Heidi Frei da Svizzera

Sono passati di sicuro 10 anni prima di riuscire a ricominciare a vivere in un certo qual modo. Da 5 anni vivo molto meglio e ora vorrei muovermi senza provare dolore. È per questo che ho scelto la scarpa kybun. Indosserò questa scarpa per tutta la mia vita. Questa per me è una vera gioia.

Heidi Frei da Svizzera

Carlo Bachmann da Svizzera

È stato decisivo il fatto che mi sono accorto che mi costringe a camminare in modo diverso. Che ad esempio non accuso più colpi alle articolazioni. Mi facevano malissimo soprattutto l’articolazione tibio-tarsale e il ginocchio sinistro. È già migliorata. Ovviamente non mi aspettavo di risolvere i problemi di 30 anni in due mesi. Tuttavia ho già fatto abbastanza progressi.

Carlo Bachmann da Svizzera

Michel da Wetzikon, Svizzera

Trovo che sia importante far sapere alle persone che si trovano nella stessa situazione in cui mi trovavo io tre settimane fa che c’è speranza. Che non bisogna mai perdere la speranza, anche se riescono a malapena a stare in cucina per cucinare qualcosa e altrimenti non riescono a fare nulla. Credo davvero che se provano dolore ai piedi quando camminano, si muovono ed escono, vale la pena fare almeno un tentativo. La consulenza è fenomenale. Conosco solo il negozio di Rüti, perché è nelle vicinanze. Si è impegnato davvero molto per consigliarmi, per darmi parere, per aiutarmi e non mi ha fatto andare via dal negozio prima che fossi convinto al 100% di avere la scarpa giusta.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

È un sogno. Prima non ci avevo mai creduto, fino a quando non le ho provate di persona. Sono molto colpito dalla suola antiscivolo, perché non si direbbe affatto guardandola. Mentre è molto evidente in altre scarpe di sicurezza. Per questo sono così entusiasta. Camminare sull’olio e sull’acqua non rappresenta alcun problema.

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Consiglio in ogni caso di provarle. È davvero come camminare su una nuvola, si cammina molto meglio. Penso che si noti che faccia bene al corpo, perché si deve mantenere l’equilibrio e bilanciare i movimenti. È come se si percepisse per la prima volta ogni singolo muscolo del corpo.

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Samuel Gerber dalla Svizzera

La sofferenza è stata tale che ho dovuto camminare sulle stampelle per un po’, perché davvero non riuscivo più a camminare autonomamente. Ci sono numerose possibilità. È possibile anche provare i plantari, ma ciò comporta costi decisamente elevati e poi non sono necessariamente di aiuto. Innanzitutto occorre comunque comprare altre scarpe per indossare i plantari e anche questa soluzione non è molto economica. Dunque è meglio acquistare un paio di scarpe kybun per iniziare. Fanno davvero molto per la salute, ad esempio migliorano notevolmente la postura. La schiena, e non solo quella, viene semplicemente sgravata dal peso corporeo. Tutto il corpo si rilassa molto, cosicché l’andatura diventa più spontanea.

Samuel Gerber dalla Svizzera

Kathrin Gerber-Blaser dalla Svizzera

All’inizio avevo un’andatura strana, mi ci è voluto un po’ di tempo, ma ora non ho più dolori al disco. Sono contenta di indossare questa scarpa. Non la darei mai via! Non me ne sbarazzerei assolutamente mai! Ho ancora altre scarpe, ma le indosso raramente devo dire. Porto i cani a spasso molto spesso ed è tutta un’altra storia!

Kathrin Gerber-Blaser dalla Svizzera

Yvonne Heule, visitatore kybun World dalla Svizzera

Come ha conosciuto il kybun World? Sono venuta a conoscenza del kybun World al Rhema di Altstätten. Lì allo stand mi hanno dato un buono sconto. Cosa pensa della sensazione elastica e molleggiante della scarpa kybun? Indosso quasi unicamente la scarpa kybun, perché trovo che camminare con questa scarpa sia molto diverso rispetto a camminare con le scarpe convenzionali. Le è piaciuto il tour nel kybun World? È stato anche molto interessante scoprire fino a che punto una scarpa del genere è in grado di migliorare la salute.

Yvonne Heule, visitatore kybun World dalla Svizzera

Carlo Bachmann da Svizzera

Quando indosso le altre scarpe, cammino già diversamente. Non trascino più così tanto il piede, ma cammino appoggiando il tallone. Negli ultimi anni non lo facevo, mi muovevo semplicemente così.

Carlo Bachmann da Svizzera

John Jacko dalla Malaysia

Dal 2016 ho fatto 11'606'690 passi sulla suola elastica cuscino della scarpa kybun. Con ciascuna delle mie scarpe, ho fatto una media di 3,8 milioni di passi.

John Jacko dalla Malaysia

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Che cosa ha da dire lo specialista in ortopedia e chirurgia traumatologica sul concetto di kybun?

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Michel da Wetzikon, Svizzera

Questa scarpa, e non voglio esagerare, forse mi ha regalato un paio di anni di vita. Anche se la mia malattia è molto rara, suppongo che molte persone abbiano dolori simili. Che non camminano oppure che non escono di casa, hanno la gotta possono trarne giovamento. È come camminare su una nuvola e per i dolori che si provano anche solo stando in piedi in cucina, questa scarpa è davvero sensazionale.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Jiří Šedivý, M.D., dirigente del Dipartimento di Ortopedia, Ospedale Jihlava, Repubblica Ceca

La scarpa kybun combina idealmente tre fattori importanti per camminare in modo sano e piacevole - la leggerezza di ogni passo, il comfort - grazie alla perfezione della scarpa in quanto a forma e ampiezza - e il semplice allenamento degli arti inferiori nonché l’esercizio fisico attraverso la camminata regolare, sulla base del principio dell’instabilità sotto i piedi. Il coinvolgimento dei muscoli massimi degli arti inferiori e del busto porta automaticamente al loro rafforzamento. Coinvolgere tutti i muscoli nella camminata regolare comporta anche un significativo aumento delle prestazioni della “pompa muscolare”, il che ha un effetto benefico sul sistema venoso e linfatico degli arti inferiori. Camminare con questa scarpa allevia il dolore cronico alla schiena e alle articolazioni, è benefico per tendini e legamenti troppo allenati e, ultimo ma non meno importante, può ridurre la tensione e la pressione nei polpacci. Principalmente uso la scarpa kybun per camminare su superfici dure: ad esempio per recarmi a lavoro in città, per turismo urbano intensivo (escursioni, ecc.). Ma ne trarrai grande beneficio anche su terreni più leggeri. Indossa la scarpa kybun e i tuoi piedi te ne saranno grati!! Detto questo, è semplicemente comoda per camminare...

Jiří Šedivý, M.D., dirigente del Dipartimento di Ortopedia, Ospedale Jihlava, Repubblica Ceca

Stephanie Bruhin, responsabile di negozio Winterthur, Svizzera

Si cammina naturalmente in modo molto più morbido e si sta più comodi in piedi. Ovviamente se si lavora  tutto il giorno per 10-12 ore, sono molto più comode.

Stephanie Bruhin, responsabile di negozio Winterthur, Svizzera

Rebecca Bänziger, panettiere-confezionatrice e commerciante Winterthur, Svizzera

Avevo sempre le gambe molto pesanti e da quando lavoro con queste non ne soffro più.

Rebecca Bänziger, panettiere-confezionatrice e commerciante Winterthur, Svizzera

Juhani Turunen dalla Finlandia

Dopo 18 maratone complete e diverse mezze maratone, ho dovuto smettere di correre di recente a causa del dolore alla zona lombare e alle gambe. La diagnosi medica è stata quella di una stenosi spinale. Ma non ho mai smesso di fare movimento. Combinando la scarpa kybun al pilates, riesco a fare lunghe passeggiate ed escursioni nella meravigliosa natura finlandese.

Juhani Turunen dalla Finlandia

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Credo che siano anche antiscivolo. Quando si entra in cucina e il pavimento è bagnato non si ha la sensazione di scivolare. È un’ottima motivo in questo lavoro.

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Klaus Nussbaumer, CEO Pizolbahnen AG

Fino a poco tempo fa, conoscevo le kybun solo per sentito dire. Dalla nostra collaborazione, le porto davvero spesso. Sono semplicemente molto comode durante la camminata. E influiscono positivamente sul mio apparato locomotore.

Klaus Nussbaumer, CEO Pizolbahnen AG

Franz Heinzer, Campione del Mondo e Allenatore Svizzero di Sci Junior

Quando sto a lungo in piedi oppure chiedo molto alle mie gambe, le indosso in ogni caso. Vado persino a correre sulle montagne con le mie scarpe kybun. Sono adatte a una pratica sportiva leggera. Ma ne ho davvero bisogno per fare sport.

Franz Heinzer, Campione del Mondo e Allenatore Svizzero di Sci Junior

Björn Caviezel, CEO Heidiland Tourismus AG

È davvero una scarpa che si può utilizzare per qualsiasi cosa, se ci si muove molto in autonomia. Spesso vado a correre con il mio cane ed è ovvio che indossi sempre le mie kybun. Non penso proprio di voler usare altro.

Björn Caviezel, CEO Heidiland Tourismus AG

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Ho semplicemente notato che, quando si lavora seduti al computer, si ha automaticamente una postura errata. Perciò sia la scrivania alta che il tappetino mi aiutano molto a gestire meglio la postura. Da quando la uso, ho davvero la sensazione che il mal di schiena sia diminuito. Disturbo di cui in passato soffrivo regolarmente. È proprio sparito. Mi sento più agile e meglio quando lavoro.

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Michel da Wetzikon, Svizzera

Tre settimane fa ho comprato la scarpa. Andavo in giro ancora con le stampelle. Piano, proprio come un vecchietto. Oggi riesco ad uscire, faccio la spesa e sbrigo alcune piccole faccende. La libertà che si prova è uguale a quella che si prova la prima volta che si guida un’auto o una moto. All’improvviso si hanno di nuovo tante possibilità.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Alexander Tschäppät (defunto), Consiglio nazionale della Svizzera

Dapprima è necessario abituarsi per qualche tempo alle scarpe kybun, ma successivamente si rivelano le calzature per sorridere alla vita.

Alexander Tschäppät (defunto), Consiglio nazionale della Svizzera

Heidi Frei da Svizzera

Per esempio, mia madre e mio fratello mi hanno detto che ero molto più agile nel camminare. Me ne rendo conto io stessa, anche se non in senso assoluto, ma i riscontri ci sono perché sono più agile nel camminare. Sono molto più in forma durante il giorno perché i dolori non sono gli stessi e la mia energia non ne risente come prima.

Heidi Frei da Svizzera

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Due settimane fa, mia moglie ha acquistato un paio di kybun (Bern) e ora le adora! Qualche tempo fa soffriva di forti dolori ai piedi dovuti all’impianto di una protesi per l’articolazione del ginocchio, ma ora dice che la situazione è migliorata notevolmente. Adesso anche i suoi collaboratori desiderano acquistarne un paio!

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Ho sempre utilizzato uno sgabello sul palco. Anche a questo concerto ne ho usato uno perché sarebbe durato più del solito. Quando suonavo per mezz'ora o giù di lì, dovevo già prendere uno sgabello e sedermi. Provavo molto dolore nello stare in piedi. Con queste scarpe, non è più così. Riesco a stare in piedi sul palco, a muovermi e a suonare senza provare più alcun dolore.

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Il dolore è scomparso veramente. Quando indosso la scarpa per tutto il giorno in ufficio, il dolore sparisce. Per me è stata una vera rivelazione. Non me lo sarei mai aspettato. Ormai il dolore era sempre presente. Lo accusavo soprattutto la sera, prima di andare a letto. Da quando indosso questa scarpa, il dolore è invece scomparso veramente. Non ho dovuto cambiare il mio stile di vita o fare più movimento/sport. Non ho dovuto fare nulla di diverso. È bastato semplicemente indossare queste scarpe.

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Kathrin Müller-Hänny da Lenzburg, Svizera

La scoperta delle scarpe kybun mi ha cambiato la vita. Sin dalla nascita, convivo con un piede valgo/piatto. Era chiaro che non fosse possibile trovare delle scarpe adatte a me, pertanto i miei genitori mi fecero fare delle scarpe su misura abbastanza costose. Non ne ho un buon ricordo. Durante gli anni di scuola elementare, mia madre mi portava due volte all'anno in un negozio specializzato di Zurigo. Ricordo le ore da incubo trascorse in quel negozio troppo caldo, rivedo la commessa paziente venire verso di me con diverse paia di scarpe disposte lungo tutte le braccia; con scarso successo. Le escursioni in famiglia, le gite scolastiche e le vacanze in zone sciistiche si rivelavano per lo più una tortura. Nel maggio 2014 ho scoperto le scarpe kybun, l’esperienza dell’anno! Da allora riesco a camminare per ore senza provare dolore. Cammino su superfici dure, ad esempio quando vado a fare spese in città: non mi stanco più e non ho nessun male ai piedi! In passato, quasi ogni passo mi provocava dolore al fianco, ormai non più sano; oggi i miei fianchi e la mia schiena sono in buona salute. In casa, sono felice di camminare con i sandali kybun sui pavimenti in piastrelle di ceramica. Accompagnare i miei nipoti per ore dentro il Technorama o allo zoo, fare la fila o stare ai fornelli per molto tempo: lo faccio consapevolmente e ne sono contenta! È un piacere camminare in modo consapevole e corretto.

Kathrin Müller-Hänny da Lenzburg, Svizera

Kandid Hofstetter vive in Russia

Il maggior punto di forza è che si può camminare preservando molto le articolazioni. Non si tratta solo delle ginocchia, bensì del movimento completo. Per il corpo è piacevole poter stare in piedi e camminare in un certo modo. Questo movimento mi fa stare bene nel complesso. Ci si sente davvero sciolti, è una camminata naturale. E ho sempre un buon grip, in salita e in discesa, per monti e valli. È una sensazione di vero benessere.

Kandid Hofstetter vive in Russia

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Sì, soprattutto quando cammino e quando lavoro tutto il giorno. Quando devo camminare o stare in piedi a lungo, le indosso. Per me, è la scarpa migliore; non ho più dolori alla schiena e alle ginocchia. Ovviamente indosso questa scarpa verde e bianca ogni volta che vado a una partita del St. Gallen.

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

L’articolazione del piede mi dava meno fastidio, con la scarpa era più protetta e sono guarito più in fretta.

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Cliente da Svizzera

Avevo un’infiammazione cronica del tendine di Achille e per molto tempo mi sono sottoposto a fisioterapia. Nel periodo in cui stavo di nuovo meglio indossavo molto le scarpe kybun e queste mi hanno veramente aiutato.

Cliente da Svizzera

Customer from Switzerland

Per quasi due anni non ho potuto camminare, poiché avevo un’ernia al disco. Poi un amico mi ha regalato queste scarpe. Con queste andavo regolarmente a passeggiare e così sono tornato a camminare. Ora sto di nuovo bene. Con le scarpe kybun? Sì con kybun e con la preghiera.

Customer from Switzerland

Irene Millard-Faude vive in Australia

Si avverte naturalmente meno la stanchezza e soprattutto non si accusano dolori quando si è un po’ avanti con l’età. Le ginocchia sono sempre state il mio problema, artroscopia al sinistro e al destro già due volte. Non intendo peggiorare ancora. Con queste scarpe si può davvero tornare a camminare e ritrovare davvero la gioia di vivere. Si avverte un rinforzo dei muscoli. I muscoli contribuiscono a garantire la stabilità del ginocchio. È semplicemente geniale.

Irene Millard-Faude vive in Australia

Ruth Bloch vive in Australia

Chi si lamenta di quanto costa un paio di kybun dovrebbe subito scordarsene. Ogni scarpa viene prodotta singolarmente e a mano. L’ho visto con i miei occhi. La produzione è così lunga e così complessa. È una meraviglia da calzare ciò che viene prodotto. Non stupisce dunque che sia costosa, ma vale ogni dollaro, devo dire.

Ruth Bloch vive in Australia

Croce Rossa Svizzera del Cantone San Gallo

Gli autisti volontari della Croce Rossa Svizzera del Cantone San Gallo Rorschach & Rheintal hanno partecipato a un evento per autisti e conosciuto da vicino il kybun World. Indossando le scarpe, si sono resi conto in modo impressionante di quanto esse siano resistenti e ammortizzanti. Soprattutto al momento di rimettersi le scarpe di tutti i giorni, l'effetto "wow" è stato incredibile. Il tour esperienziale è stato emozionante, informativo e molto divertente. Grazie mille per la competenza e la disponibilità con cui l'avete gestito. Un'ottima escursione per i gruppi, soprattutto perché è possibile provare le scarpe direttamente.

Croce Rossa Svizzera del Cantone San Gallo

Urs Künzler dalla Svizzera

Sono convinto che le articolazioni non funzionino correttamente quando marcio su un tapis roulant tradizionale. Questo protegge le articolazioni e al contempo favorisce estremamente l’equilibrio, perché il nervo del piede è molto più stimolato rispetto a quanto accade con scarpe e tapis roulant tradizionali o su superfici normali.

Urs Künzler dalla Svizzera

Tatjana Stiffler atleta di sci di fondo svizzera

Desidero cogliere questa opportunità per ringraziarvi con tutto il cuore per il grande supporto. Le scarpe kybun mi hanno aiutato tantissimo a tornare in pista e vi sono estremamente grata per questo supporto. 

Tatjana Stiffler atleta di sci di fondo svizzera

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Le indosso tanto e in effetti non ho più dolori ai piedi e alla schiena. 

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Secondo me, qualcosa è già migliorato, perché non sento più dolore da quando indosso queste scarpe. È proprio così!

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

È completamente diverso. Togli le scarpe, anche dopo una lunga giornata di lavoro, vai a casa e hai una sensazione completamente diversa. È davvero così.

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Ho la sensazione che facciano bene alle gambe, alla circolazione e alla postura del corpo durante la deambulazione. Ho l’impressione di stare più dritto quando cammino.

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Samuel Gerber dalla Svizzera

Non mi aspettavo così tanto. Ho pensato che, col tempo o in qualsiasi altra forma, avrei potuto ottenere qualche miglioramento, ma non mi aspettavo un progresso del genere.

Samuel Gerber dalla Svizzera

Fritz Streiff da San Gallo, Svizzera

Com’è venuto a conoscenza della giornata degli incontri individuali? Abbiamo visitato la sede principale qui a Roggwil. Poi lo abbiamo visitato. Diverse persone ci avevano segnalato che esistono. Le abbiamo provate qui. Dopo 10 o 20 minuti era tutto risolto. Ci siamo sentiti bene e abbiamo deciso di acquistarle. Poi lo abbiamo utilizzate nella pratica. Ora posso dire che indosso queste scarpe da sei mesi e tutto va molto meglio. Come descriverebbe la sensazione nelle scarpe kybun? Beh, come dire. È come se si camminasse sulle nuvole. L’unico svantaggio è che all’inizio ci si piega di lato. Ma ci si abitua. E poi si avverte una sensazione di calore. Avevo ancora problemi soprattutto alla gamba sinistra. Camminavo sempre con il piede inclinato verso l’esterno. Da quando indosso queste scarpe cammino dritto. Anche i dolori sono scomparsi. Prima avevo dolori al ginocchio sicuramente per quello. Il medico disse di volermi fare un’iniezione. Poi mi sono informato e disse che un’iniezione di cortisone durava tre mesi, con un altro metodo quattro mesi e poi si doveva ripetere. Ho voluto aspettare ancora un po’. Ho fatto comunque tanta ginnastica e ho mosso la gamba. Ora le scarpe e da allora va bene. Consiglierebbe le scarpe kybun ad altre persone? Sì, sicuramente! Proprio oggi le abbiamo consigliate a una persona. Era appena arrivato qui, ma era diretto verso la Germania e vedrà poi a Colonia.

Fritz Streiff da San Gallo, Svizzera

Ursula Glauser dalla Svizzera

Cosa le è piaciuto di più del giro sperimentale. In linea di massima mi è piaciuto tutto. La cosa più particolare è stata il tapis roulant e questo dispositivo, il SensoPro. È geniale. È la preparazione ideale per sciare. Da quanto tempo indossa le scarpe kybun? Ho avuto delle operazioni alle anche. Due, tre anni fa entrambe e da allora indosso le scarpe kybun. Ne sono entusiasta. Sono fantastiche. Ne ho sei paia. Consiglierebbe il giro sperimentale ad altre persone? Assolutamente sì! È veramente particolare. Ho imparato anche a camminare con consapevolezza. L’avevo trascurato. Nel Nordic Walking lo faccio, ma quando cammino normalmente non lo prendo in considerazione. Mi sono disabituato. L’ho imparato qui ora ed è molto prezioso per me.

Ursula Glauser dalla Svizzera

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Ho pensato che fosse una buona cosa. Non riesco a immaginare che non aiuterà. Mi hanno detto di fare attenzione, che non siano dure dal basso. Effettivamente è logico, che così è meglio. È quasi ovvio che deve esserci un miglioramento con questa imbottitura sotto.

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

La cosa sorprendente nella mia paziente è stata che praticamente da una settima all’altra non ha avuto più dolore. È già sufficiente per ritenerla una reazione positiva dopo aver indossato le kyBoot. Non avverte più dolori, di conseguenza riusciva a muoversi meglio, diventava sempre più simmetrica nei movimenti. Ci siamo potuti nuovamente concentrare sul vero problema, ossia il lavoro sull’articolazione del ginocchio, la causa per la quale è venuta da me.

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Dory Zsimoly, Hotel Scesaplana Seewis, Svizzera

Con le scarpe tradizionali avvertivo dolori alla schiena e naturalmente anche ai piedi, ma ora sono scomparsi. Sono solo un ricordo.

Dory Zsimoly, Hotel Scesaplana Seewis, Svizzera

Elsbeth Willi-Bardill dalla Svizzera

Ho 87 anni e prima camminavo su tutte le montagne. Sono stata persino sul Kest. Ho chiesto molto alle mie gambe, a quel tempo non avevamo bastoni da trekking. Ora, alla mia età, avverto questo fatica nelle gambe. Sono davvero felice di avere queste scarpe.

Elsbeth Willi-Bardill dalla Svizzera